Lorenzo Gallo wild card all’Avvenire, Motta in semifinale

Lorenzo Gallo, atleta dell’ACE Tennis Center di Volvera sin dall’apertura del centro, è il vincitore del torneo ROAD TO AVVENIRE svoltosi presso il circolo MICHELIN SPORT CLUB di CUNEO. Insieme a lui, Andrea Motta, altro allievo cresciuto sui campi del Centro ACE, raggiunge le semifinali, unico giocatore classe 2004 tra i migliori quattro.

1DX_6909-2 copy

In finale nel torneo di Cuneo Lorenzo ha superato Andrea Sandrone Under 16 del Tennis Club di Saluzzo, battuto con il punteggio di 7/6 6/2. Lo stesso Sandrone aveva avuto la meglio in semifinale sul secondo giocatore ACE in tabellone, Andrea Motta sconfitto con il punteggio di 6/4 6/3.

1DX_7581 copy

La vittoria del torneo costituisce per Lorenzo un importante risultato sia a livello regionale, sia perché il successo gli garantirà una wildcard per la partecipazione al prestigioso torneo internazionale dell’Avvenire, che si svolgerà a Milano il prossimo giugno. 

Il Tennis Club Ambrosiano di Milano ospita come da tradizione la 55^ edizione della manifestazione giovanile che, ricordiamo, si svolgerà dall’8 al 15 giugno. Questo torneo è uno tra gli eventi giovanili di tennis più importanti a livello internazionale.

Seguiremo i risultati di Lorenzo e della sua esperienza internazionale al Torneo dell’Avvenire dandovi notizie su queste pagine.


Il torneo dell’Avvenire
L’albo d’oro del Torneo Avvenire a livello maschile ha nomi recenti come Del Potro, Monfils, Tipsarevic, Coria, Zabaleta.

Il Torneo Avvenire nasce nel 1965 su iniziativa di alcuni soci del Tennis Club Ambrosiano. Le prime quattro edizioni sono riservate a giocatori italiani, e tra questi si trovano due nomi che hanno segnato la storia del tennis italiano: Adriano Panatta e Corrado Barazzutti.

Il primo esce sconfitto in finale nel 1965 da Broggi, vincendo però il doppio in coppia con Matteoli, il secondo invece trionfa nel 1968, battendo in finale Elvio Fesce.

Dal 1969 il torneo diventa internazionale. Il 1971 è forse da considerarsi il momento più importante del giovane Torneo Avvenire, grazie alla presenza e alla vittoria di uno svedese che resterà per sempre nella memoria degli appassionati: Bjorn Borg.

Nel 1976 è invece Ivan Lendl a vincere, battendo in finale l’italiano Fabrizio Murgia;

Negli anni 80 l’Avvenire diventa sempre più importante, grazie alla partecipazione di australiani, statunitensi e sudamericani.

https://torneoavvenire.it